La presa in giro di “Famiglia Cristiana”

Da quando sono nato, la mattina in casa mia sono sempre state presenti due cose: il caffè e Famiglia Cristiana poggiata sul tavolo. Mio padre legge romanzi, ma non fa letture troppo impegnative, accademiche, gli piacciono i testi che lo coinvolgano, belle storie, intense e cariche di emotività e fantasia, qualcosa per lasciarsi trasportare. Famiglia Cristiana solitamente è la prima lettura del giorno. Sia lui che mia madre leggono uno, o due articoli mentre fanno colazione e poi, si mettono al lavoro, lasciando aperta la rivista sul tavolo. Poi mi sveglio io, vado a far colazione, e siccome sono un appassionato lettore, mi basta vedere li, aperta, una rivista con delle parole stampate su sfondo bianco e non posso fare a meno di posarci gli occhi sopra e leggere due o tre righe.
Non è un brutto giornale, ci trovi cose interessanti, esperienze di persone che hanno storie tristi, ma si possono trovare anche casi interessantissimi di gente comune che ha costruito qualcosa di grande. Poi ovviamente c’è il lato religioso del giornale che assolutamente non voglio contestare. Ma una di queste mattine, il mio sguardo si è posato su un articolo per cui mi sono indignato moltissimo. E dire che pure mio padre, me lo ha lasciato aperto perchè volesse ch’io lo leggessi (è stato lui il primo a indignarsi in casa). L’articolo è a pagina 20 del numero 12/2014 e non è firmato! Si intitola “Con 80 euro in più…”. Ovviamente è un esplicito riferimento ai famosi 80 € al mese che il neo-premier Matteo Renzi ha promesso in più sulla busta baga dei lavoratori che percepiscono meno di 1500 € al mese. Pensavo di poter leggere un articolo critico, una condanna ai Sadducei che dallo scranno dell’aristocrazia si vogliono comprare il nostro silenzio con 80 €. Invece, ho dovuto leggere un osceno elogio della ciarlataneria!

Nell’articolo si offrono consigli per come si possono spendere 80 €: un viaggio a Londra con Ryanair; uno smartphone; la manutenzione alla caldaia; e addirittura per uno sfizio, i fagiolini di Palazzo Grazioli! Quando è troppo è troppo!
Il commentatore dell’articolo Fulvio Scaglione, si azzarda perfino a “remixare” la canzone “se potessi avere 1000 lire al mese” riadattandola alla grossa cifra per cui dovremmo inchinarci al nostro nuovo idolo fiorentino.

Possibile che a scrivere per una rivista vi siano degli idioti che non comprendono che se il governo taglia 10 miliardi di tasse da qualche parte dovrà andare a prenderli?! O devo pensare che chi scrive sia in malafede?! Se andasse a prenderli dalle spese militari o dalle spese per opere inutili come la TAV e dagli sprechi dell’EXPO sarebbe fattibile. Ma se la copertura, come ormai pare assodato, verrà nuovamene dal taglio di fondi e personale al settore pubblico di sanità, forze dell’ordine ecc. scusate ma, gli 80 € serviranno a ben poco. Famiglia Cristiana dovrebbe sapere che quando una persona ha bisogno di una visita specialistica quella somma spesso non basta! Dovrebbe sapere che se tagliano ai servizi, per usufruire di questi si dovrà pagare di più. Quindi, a che scopo ricevere 80€ se tra bollette, scuola, sanità, ecc. dovremo spendere magari anche 120/150 € in più?

Forse il giornale non ha capito che a livello di propaganda, la gente non farà caso all’aumento del costo di certi servizi, o meglio, non lo metterà in correlazione alla manovra di Renzi. Anzi, probabilmente l’uomo di strada dirà:“con questi aumenti per fortuna Renzi ci ha aumentato di 80 € la busta paga”. Me lo sento già. E i giornalisti (a cui non dovrei insegnare il mestiere), perchè non si fanno due domande sul fatto che questa manovra sarà attiva da maggio?! Non la collegano alle elezioni europee?! Il deputato Sorial (M5s) ha detto bene:

«Renzi alle Europee vuole comprare i voti degli italiani con 80€! Questo si chiama Voto di Scambio ed è una tattica mafiosa»

Sarà che i ciarlatani non mi sono mai piaciuti, e meno ancora mi piacciono i loro esaltatori. Ma vedere un articolo del genere è un’offesa a me che ho sempre cercato nel mio piccolo di staccare la gente dal pensiero mainstream, di spezzare quest’oppio dei popoli, che non è la religione ma i media monodirezionali, quelli che ti imboccano di stronzate e che sono capaci di farti credere che con 80 € cambierà la tua vita. Siate critici di quello che leggete e sentite, siate capaci di andare oltre al pensiero comune.

Alberto Fossadri

POTREBBERO INTERESSARTI:
Perché i MASS MEDIA mentono
Obiettivo: distruggere la famiglia
Come nasce una dittatura in Italia
Le guerre dell’oppio e l’imperialismo britannico

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...