Napolitano e la Turchia nell’Europa. Cosa si è dimenticato?

Il Presidente Giorgio Napolitano in Turchia, al fianco del Presidente Gul, ha espresso parole amichevoli e incoraggianti per gli interessi del paese asiatico. Si asiatico! Perchè sebbene la geografia potrebbe dare alla Turchia qualche diritto per il suo ingresso nell’Unione Europea, le sue politiche e le sue azioni sono degne di un paese mediorientale che nulla hanno a che vedere con l’etica delle costituzioni degli stati europei. Certo le nostre nazioni non sono proprio santarelline, ma occorre fare il punto della situazione su alcuni aspetti.

Napolitano, così come tutte le nostre figure istituzionali, si sono sciaquati la bocca: giusto due giorni or sono indossavano il kippah ebraico sul capo e presenziavano a tutte le cerimonie di commemorazione della Shoah, vibrando discorsi toccanti e decisi sulla condanna dei genocidi e sulla ferma sicurezza che MAI PIU’ eventi simili abbiano a ripetersi; ebbene! Oggi, quei discorsi non valgono nulla di fronte a quello stesso Presidente che si inchina ad un popolo che a distanza di 100 anni esatti non riconosce le proprie responsabilità sul genocidio degli armeni (più di 1 milione di morti) e vieta sul proprio territorio qualsiasi manifestazione a ricordo di quella tragedia. No Presidente, le sue parole non valgono, perchè quella Turchia «il cui posto è nell’Europa» secondo lei, è lo stesso paese che da decenni sta perpetrando l’oppressione del popolo curdo e attua da sempre verso di loro una politica discriminatoria: rapimenti, pestaggi e violazioni dei diritti più elementari sono all’ordine del giorno, tanto da aver scatenato una risposta popolare con la costituzione di un esercito di, chiamiamoli “terroristi” per farle piacere, del PKK che conta più di 8 mila iscritti.

Il muro che divide Nicosia in due

Presidente, le ricordo che le sue parole potrebbero anche aver offeso due paesi che membri dell’Unione Europea lo sono già: Grecia e Cipro. Il primo perchè subisce sempre pressioni dalla Turchia per le sue pretese territoriali, tra cui Rodi e il suo arcipelago, geograficamente turco ma etnicamente greco, e ubranisticamente italiano oserei dire vista la nostra presenza trentennale… comunque un comportamento di un certo nazionalismo che l’Unione Europea sembrerebbe osteggiare nella sua nuova etica politica. L’altro paese invece è Cipro, che pur essendo geograficamente anch’esso appartenente all’asia minore è già membro dell’UE. Motivo in più per fare della Turchia un paese europeo direbbe lei. Invece caro Presidente è un elemento fondamentale per comprendere le ragioni secondo cui il paese di Ankara ed Istambul deve restarne fuori. Cipro infatti è per metà (la parte nord) occupata militarmente dal 1974 proprio dall’esercito turco. E proprio lì, alla faccia dell’integrazione e dell’accoglienza che l’Europa chiede, i turchi distruggono tutte le chiese cristiane. Di fatto a Cipro nord non ne esistono più. Sarebbe fantastica un’Unione Europea in cui uno dei paesi membri ne occupa militarmente un altro… Se poi si avverasse il sogno di Enrico Letta: gli Stati Uniti d’Europa, suonerebbe un pò come una barzelletta! Si immagina lei Presidente, se negli USA il North Carolina invadesse la Virginia?! Non so lei Presidente, ma la cosa mi fa morire dal ridere… eppure a Nicosia non ridono.
W Re Giorgio! Evviva il Re!

Alberto Fossadri

POTREBBERO INTERESSARTI:
Le guerre dell’oppio e l’imperialismo britannico
DESTRA, SINISTRA e l’evoluzione del pensiero politico
Il paradosso dell’incostituzionalità del Porcellum
Migrazione: la causa è nella globalizzazione dei mercati

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...